Kinesiologia: test muscolare per salute e benessere

La disciplina olistica che utilizza il test muscolare per sintonizzarsi con i circuiti energetici del corpo e ritrovare il benessere

La Kinesiologia è una disciplina olistica che fonda il suo approccio sull’interazione tra mente, corpo e spirito per raggiungere il benessere psico-fisico. Nata negli anni ’60 grazie al contributo del chiropratico statunitense George Goodheart Jr., che utilizzò il test muscolare per accertare l’efficacia dei suoi trattamenti esaminando una serie di muscoli prima e dopo il riallineamento vertebrale, la Kinesiologia è oggi una pratica diffusa in tutto il mondo e molto apprezzata per il suo metodo integrato finalizzato a garantire il benessere della persona. In questo articolo esploreremo che cos’è la Kinesiologia, quali sono i suoi principi e com’è è possibile utilizzarla per vivere meglio e sentirsi più in forma.

Che cos’è la Kinesiologia?

La Kinesiologia è una disciplina che studia il movimento muscolare, le ossa, le articolazioni e come questi elementi interagiscono con il sistema nervoso. Letteralmente significa “studio dei movimenti del corpo” e costituisce un valido strumento per comprendere e sostenere l’individuo negli ambiti che competono al Naturopata professionista, quali: la costituzione, il carico tossinico, la conflittualità emotiva, le carenze nutrizionali e lo stress ambientale.

Oggi è forse più corretto parlare di Kinesiologia applicata, una versione moderna della Kinesiologia tradizionale che si basa su un test di valutazione della forza muscolare. La Kinesiologia applicata si fonda inoltre sul principio secondo cui tutto ciò che facciamo e sentiamo, così come i traumi, viene registrato nel tessuto connettivo muscolare e ha un impatto su tutto il corpo. È importante sottolineare che la memoria non ha sede solo nella psiche, bensì ogni muscolo conserva la storia dell’uomo e ogni emozione trattenuta contribuisce a modificare la postura e può essere causa di tensione o di equilibrio. È possibile affermare che i muscoli sono in grado di “rispondere” alle emozioni, così come reagiscono alle sostanze benefiche o nocive con cui l’organismo entra in contatto.

I muscoli sono connessi al sistema nervoso centrale attraverso l’arco riflesso e grazie ai propriocettori sono in grado di captare i messaggi del corpo. L’apparato tendineo di Golgi agisce come sistema di sicurezza per evitare che un muscolo di sovraccarichi, diminuendone quindi le contrazioni.

Kinesiologia: il test muscolare

La Kinesiologia è una pratica valutativa della Naturopatia che misura lo stato di salute del soggetto partendo dal principio che qualsiasi stimolo, sia esso di tipo biochimico, fisico o psichico-emozionale, determini un cambiamento del tono muscolare dell’organismo. La valutazione kinesiologica si basa su uno specifico test muscolare che percepisce il tono di uno o più muscoli. Il risultato del test, che può essere di forza o di debolezza, permette di ricavare indicazioni precise e dettagliate sullo stato di salute della persona.

Durante il test, viene valutata manualmente la forza di un determinato muscolo, forte o debole, poi si comunica all’organismo che cosa si vuole testare e, infine, viene testata nuovamente la forza del muscolo per sapere se si è verificato un cambiamento. Se la forza muscolare del muscolo debole aumenta, significa che la manovra è utile, se invece la manovra indebolisce un muscolo forte indica che essa appartiene alle cause della malattia. Le manovre possono essere molto diverse e possono riguardare fattori interni o esterni al soggetto.

A cosa serve la Kinesiologia?

Il test muscolare kinesiologico può essere impiegato per sapere se un punto o una regione del corpo, o i meridiani energetici dell’Agopuntura sono influenti sulla forza del muscolo e di conseguenza da utilizzare in terapia. Per esempio, dopo aver testato la forza del bicipite omerale e aver definito questo muscolo forte, si può invitare il soggetto a toccare con l’indice dell’altra mano il punto dell’appendice. Durante questa manovra il muscolo viene testato nuovamente e, se la sua forza risulta indebolita, è possibile supporre che l’appendice sia affetta da un disturbo cronico non manifesto, che influisce negativamente sul soggetto.

Inoltre, attraverso la Kinesiologia applicata è possibile valutare la potenzialità allergica di alcuni alimenti o l’efficacia di certi rimedi. È così che questa disciplina, oltre a fornire un suo metodo specifico, diventa un punto di riferimento per le altre tecniche naturopatiche come la reflessologia, i fiori di Bach, i rimedi erboristici, gli oligoelementi, e fornisce informazioni sull’origine emozionale di numerosi disturbi di salute.

La Kinesiologia consente inoltre di sintonizzarsi con i circuiti energetici del corpo, permettendo al terapeuta di ripristinarli in caso di squilibrio e di ristabilire il corretto flusso di energia nei sistemi dell’organismo. Una volta eseguito il trattamento, ripetendo il test, è possibile valutare l’efficacia dell’operato del terapeuta e informare il corpo del paziente dell’avvenuto cambiamento.

All’interno del percorso formativo quadriennale di Scuola SIMO, la Kinesiologia applicata è una delle materie di studio previste per il secondo anno con l’obiettivo di fornire agli studenti gli strumenti necessari per eseguire una corretta valutazione kinesiologica delle infiammazioni alimentari e riportare la persona a uno stato di equilibrio. Il corso si inserisce nell’ambito di un’offerta formativa ampia e completa, promossa all’interno di un contesto favorevole e stimolante come il campus SIMO di Milano, che ti aiuterà a realizzare l’obiettivo di diventare Naturopata Professionista SIMO.


FONTI:

  1. Melai A., Trevisani C., Introduzione alla Naturopatia, Edizioni ENEA, SI.RI.E. S.R.L.
  2. Daturi A., Kinesiologia applicata e infiammazioni alimentari

Conosci la Kinesiologia?

La Kinesiologia applicata valuta il corretto funzionamento dell’organismo: l’essere umano è un sistema integrato e inscindibile, e qualsiasi input (sia esso di tipo biochimico, fisico o psichico-emozionale) determina una modificazione del tono muscolare dell’organismo, una variazione della postura, e, in definitiva, alterazioni sulle componenti organiche ed emozionali.

SCUOLA SIMO
Scegli l’eccellenza per la tua formazione nella Naturopatia

SCOPRI DI PIÙ

La nascita del metodo Hamer e 5 leggi biologiche alla base dell’insorgenza della malattia La Naturopatia, così come la medicina olistica e il suo approccio alla salute concepiscono l’essere umano come un insieme di parti indissolubilmente collegate e integrate, nonché in costante interazione con l’ambiente circostante. Solo partendo da questo presupposto, che vede quindi l’uomo […]

La capacità dell’acqua di memorizzare e reagire agli stimoli esterni e le ricerche di Masaru Emoto in questo campo L’acqua è l’elemento fondamentale senza il quale non ci sarebbe vita sulla terra, tanto è vero che ciò che differenzia il nostro pianeta dagli altri del sistema solare è proprio la presenza dell’acqua. Circa il 71% […]

RUBRICHE